itarnlenfrdeptrues

Relazione Tecnica di Bonifica

Il controllo è sia qualitativo che procedurale.

La verifica considera i seguenti parametri:

• Immagini pre e post bonifica: le immagini ed i  filmati rappresentano la totalità dell’impianto e dei suoi apparati

• Documentazione cartacea prodotta dalla squadra tecnica:

   - posizionamento dei punti di prelievo fisici e microbiologici,

   - posizionamento e identificazione delle immagini

   - compilazione dei report e della documentazione fornita

• Completezza dell’intervento: l’impianto è trattato nella sua complessità̀, dalla presa dell’aria esterna fino all’ultimo terminale

• Rispetto delle tempistiche e del cronoprogramma

• Campionamenti fisici e microbiologici: rispettano quanto previsto nel progetto di bonifica sia nel numero che nel posizionamento

 Schema impianto: deve rappresentare tutto lo sviluppo dell’impianto e su di esso devono essere rappresentati tutti gli apparati esistenti e le portine di ispezione installate

• Modifiche al progetto di bonifica originale: devono essere registrate, con relative motivazioni e persone coinvolte, tutte le modifiche apportate al progetto originale

 

HICLEAN al termine della BONIFICA fornisce la Relazione Tecnica che contiene:

1) Anagrafica della Committenza e del cantiere in oggetto

2) Date di inizio e fine lavori

3) Personale impiegato per le operazioni di bonifica

4) Referente della Committenza

5) Supervisore tecnico del cantiere (ASCS)

6) Normative e standard di riferimento

7) Descrizione tecnica degli impianti interessati dalle operazioni di bonifica

8) Descrizione dettagliata delle operazioni effettuate

9) Analisi dei risultati

10) Conclusioni: ad impianto pulito si fornisce una registro per proporre un piano di controllo e monitoraggio, comprensivo di un programma di ispezioni tecniche di sorveglianza.

11) Allegati:

a. Rapporti di prova del laboratorio analisi

b. Immagini e filmati suddivisi per punto di ispezione pre e post bonifica

c. Planimetria o schema degli impianti con localizzazione dei punti di accesso (forniti dal committente)

d. Schede tecniche e di sicurezza dei prodotti chimici impiegati

e. Certificati di taratura degli eventuali strumenti utilizzati

 

.circle { border-radius: 50%; -moz-border-radius: 50%; -webkit-border-radius: 50%; -o-border-radius: 50%; }